Sul Montagnana da Calestano

Durata: 8h circa

Difficoltà: E. Il percorso si sviluppa interamente su larghe carraie.

A chi è rivolto? Il percorso è rivolto a chiunque voglia passare una giornata "fuori porta".

Punti ristoro: 4. Canesano, la Fonte di San Giovanni, la Cima del Montagnana e il paese di Ravarano.

Equipaggiamento: pantaloni lunghi, racchette e scarponi.

Percorso in data: 3 Giugno 2020

Il percorso

Immagine generata su alltrails.com

Partenza: Calestano (417 m) - Arrivo: Calestano (417 m)

Dislivello: 1131 m - Lunghezza: 24 km circa

Traccia: AnelloMontagnanaCalestano.zip

Descrizione:

Percorso molto lungo che se portato a termine vi darà molte soddisfazioni.
La partenza è a Calestano dove si imbocca il sentiero che parte di fianco la baita degli Alpini sita in via del Bocco. Da qui il sentiero prosegue in salita seguendo il crinale e la via di DownHill Canesano DH. Dopo circa 15 minuti il sentiero si apre e potrete ammirare alla vostra destra il piccolo abitato di Alpicella. Siete ora a metà strada tra Calestano e Canesano.
Arriverete quindi ad un incrocio con una baracca. Se prenderete a sinistra arriverete sul Monte Vitello. La strada a destra vi condurrà invece a Canesano dove potrete fare un primo ristoro presso la fontana sita nella piazza del paese. In verità il sentiero vi porterà leggermente sopra il paese di Canesano; dovrete scendere un po'.
Tenendo a questo punto come riferimento la fontana del paese dovete imboccare la strada ghiaiata in direzione opposta alla chiesa. Questa strada vi farà costeggiare tutto il monte e vi porterà prima ad una casa diroccata chiamata "La Brugnara" e poi alla fonte di San Giovanni. Quest'ultima è una sorgente di acqua molto buona che sgorga direttamente dalla roccia e famosa in tutta la provincia. Qui una panchina fatta a mano vi invoglierà a riposarvi e mangiare un qualche snack prima dell'ultimo tratto, ripido, verso il Montagnana.
Terminato lo spuntino dovete tornare leggermente sui vostri passi (5 minuti) e imboccare il sentiero in salita che vi siete lasciati alle spalle prima. Questo sentiero vi porterà al crocevia sul crinale dove dovrete tenere la destra. A sinistra tornereste a Canesano passando per Case Lombatti e diritto andreste a finire a Signatico. Quest'ultimo tratto del percorso è il più duro, sia perchè più ripido ma soprattutto perchè ormai saranno già passate circa 3 ore di cammino e non vedete l'ora di arrivare in cima.
Riconoscerete di essere arrivati sulla punta del Montagnana quando vedrete la famosa cappella posta sulla punta. In verità arriverete prima sui Piani e poi dovrete attraversare un cancello e fare gli ultimi 50 metri di dislivello per arrivare sulla punta vera e propria. Qui potrete riposarvi all'ombra dei faggi e con la benedizione di Nostro Signore. Potreste trovare di vostro gradimento il piccolo, ma rifornito, rifugio sito di fianco la cappello.
Per il ritorno il percorso passa da Ravarano scendendo dal sentiero del caseificio. Il punto più difficile della discesa è imboccare il sentiero sulla cima del Montagnana. Seguite la traccia GPS ma comunque avete 2 alternative: inoltrarvi nel bosco dietro la cappella oppure scendere fino ai Piani e poi imboccare un sentiero usato dai trattori per trasportare la legna che vi farà circumnavigare da sotto la punta del monte. In entrambi i casi dovete giungere ad un sentiero in discesa poco segnato che segue il crinale e che alla sua sinistra vede un bosco tagliato. Il sentiero poi si imbosca e diventa una mulattieria con un sottofondo molto foglioso. Purtroppo ad un certo punto il sentiero è franato e dovrete leggermente arrampicarvi su per la scarpata ma ci sono molti alberi che possono fungere da appiglio.
Una volta giunti al gruppo di case, chiamato Casarola, passateci in mezzo tenendo il sentiero in discesa e poi alla biforcazione tenete la destra. Un cartello di divieto di accesso dovrebbe aiutarvi nell'impresa. Arriverete quindi al caseificio di Ravarano e quindi al paese dove potrete riposarvi e bere una bella birra ghiacciata prima dello sforzo finale verso Calestano.
La parte terminale si svolge tutta lungo la strada provinciale tra Ravarano e Calestano e non dona grandi emozioni. Pertanto se siete in gruppo è consigliabile lasciare una macchina a Ravarano alla partenza ed usarla poi per il ritorno evitando così di fare i 6 km di strada asfaltata a piedi. Da soli potrebbe essere interessante lasciare una bicicletta a Ravarano e usarla per tornare a Calestano dove si è partiti e dove si è lasciati la macchina.

Altimetria

Immagine generata su gpsvisualizer.com

Immagini

L'interno del rifugio sul Montagnana

I prati innevati

Alpicella