Direttissima al Monte Croce

Durata: 4h e 30min circa

Difficoltà: EE. La prima parte (la Direttissima) non è segnata ed è abbastanza ripida.

A chi è rivolto? A tutti coloro che si sono stancati dei soliti sentieri che passano su carraia.

Punti ristoro: 2. La punta del Monte Croce e la fontana di Terenzo.

Equipaggiamento: pantaloni lunghi, scarponi, racchette, GPS.

Percorso in data: 10 Agosto 2020

Il percorso

Immagine generata su alltrails.com

Partenza: Calestano (417 m) - Arrivo: Calestano (417 m)

Dislivello: 569 m - Lunghezza: 10.5 km circa

Traccia: DirettissimaMonteCroce.zip

Descrizione:

Percorso lungo più di 10 km ma sarà il primo km a farvi emozionare. Proverete fatica (è innegabile) e un fortissimo desiderio di abbandonare...ma non mollate!! Una volta terminata la Direttissima il successo ripagherà qualsiasi sforzo fatto.
Lasciate quindi la macchina a Calestano e dirigetevi verso il ponte Cesare Battisti sul Baganza. Tenete la sinistra dello stesso e girate sempre a sinistra in corrispondenza della fine del marciapiede. La strada è in discesa e vi porterà sul greto del Baganza. Qui seguite la strada ghiaiata; un rottame di macchina e un varco a doppia sbarra vi indicheranno che siete sulla buona strada. Dopo aver viaggiato per circa 5 minuti sul greto del torrente dovrete girare a destra (controllate la traccia GPS) in direzione della casa di Magazora. Dovrete attraversare un secondo cancello (questa volta privato) e proseguire per circa 200 metri costeggiando un muretto a secco ormai coperto dai rovi. Girate quindi a destra esattamente all'inizio del secondo campo. Costeggiate il fosso ed esattamente nell'angolo SW del campo di trova l'imboccatura della Direttissima. Fate attenzione, l'ingresso potrebbe essere nascosto od ostruito dai rovi. Una piccola pausa e un'occhio al GPS ve lo faranno sicuramente trovare.
Questa prima parte del sentiero non è troppo ripida; presenta qualche facile strappetto ma la Direttissima (detta anche sentiero "don Ugo" in ricordo dell'amato parroco di Calestano) vera e propria comincia quando arriverete sul crinale del Monte Croce. Qui la vista si apre e potrete vedere alla vostra sinistra il Baganza e alla vostra destra una traccia di sentiero molto ripida. Se state pensando che quello non è il sentiero che dovete imboccare allora siete nel posto giusto.
Procedete seguendo la traccia lungo il crinale e dopo aver transitato per la zona cosiddetta "degli scalini" incontrerete un più largo sentiero sul quale sbucherete esattamente in prossimità di un tornante. Girate a sinistra e procedete in salita fino alla biforcazione per Goiano. Qui tenete sempre la sinistra e in 15 minuti sarete sulla punta.
La discesa è a vostra discrezione. Potete scendere da dove volete. Se seguirete la traccia scenderete passando da Terenzo. Prima arriverete all'incrocio con la Via Francigena nei pressi della Statale della Cisa e di Case Storti (il famoso bar giallo dei motociclisti) e poi alla fontana di Terenzo dove potrete riposare. Dopo aver imboccato la Via Francigena nei pressi dei tavolini incapperete in una biforcazione nei pressi dell'acquedotto di Terenzo; per arrivare esattamente dalla fontana tenete la sinistra.
Da Terenzo procedete per circa 3 km su strada asfaltata fino a Goiano dove imboccate il sentiero sulla destra che vi porterà dapprima in mezzo a dei campi coltivati e poi ad un gruppo di case chiamato "la Casetta". Qui sbucherete poi sulla provinciale di Calestano che seguirete fino a tornare alla vostra macchina. Quando imboccate il sentiero a Goiano prendete subito dopo la strada a sinistra in discesa; a destra finireste nella pineta di Goiano e poi di nuovo sul Monte Croce!!

Altimetria

Immagine generata su gpsvisualizer.com

Immagini

La Direttissima vista dal basso

La Direttissima vista dall'alto

L'inizio del sentiero sul Baganza

L'imboccattura della Direttissima